Campagna elettorale e cultura: quando la polemica oltrepassa il limite.

Il Museo Egizio di Torino è tra i musei più importanti al mondo, secondo solo a quello del Cairo in Egitto, sia per la vastità delle sue collezioni sia per il loro valore.

Tuttavia, sotto campagna elettorale le polemiche non mancano mai e sono piovute critiche anche sulle iniziative del direttore del museo Egizio.

 Il Dottor Greco, infatti, direttore del museo, e’ stato attaccato da Giorgia Meloni, la quale ha definito il direttore ” razzista nei confronti degli italiani”. La polemica, iniziata sui social, e’ nata dopo l’ iniziativa del direttore di promuovere il museo ad individui di cultura araba.

La Meloni ha contestato l’ iniziativa culturale, ritenendola una discriminazione nei confronti degli italiani.
Il direttore del Museo ha spiegato, nel corso di un confronto, che sono molte le iniziative del museo, delimitate nel tempo e rivolte non ad una religione, come affermato dalla Meloni, ma rivolte a coloro che nel proprio Paese non hanno avuto la possibilità di avvicinarsi al patrimonio artistico. 
 
” La cultura è universale” ha concluso il direttore del museo.
Ilaria Di Blasio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...