IL FASCINO DELLA DIVISA

La nostra penisola ci offre uno dei complessi paesaggistici più affascinanti e completi al mondo!
Viaggiare è un piacere. Informarsi su come trattare e rispettare i luoghi che ci accolgono e ci permettono di trascorrere giornate indimenticabili, un dovere.
Il triste contesto di un’ Italia incenerita da fuochi di ogni natura e di un mare bandiera blu sempre più inquinato da rifiuti di ogni genere, è il prodotto di regole non rispettate.
Mi sono chiesta se le precauzioni richieste per la tutela del territorio siano effettivamente eccessive, stringenti e troppo rigorose per essere rispettate senza trasformare una vacanza in un’ ansia di divieti e attenzioni.
La risposta forse sta nell’ equilibrio e nel buon senso del capire la differenza tra la tenera naturalezza di una pipì fatta dietro un albero durante una scampagnata in un bosco, come ci facevano fare le nonne da piccoli e l’ arrogante vandalismo di una bottiglietta di plastica abbandonata per terra al termine di un pic nic.
Due gesti piccolissimi, una differenza macroscopica: quella tra naturale ed artificiale.
Nel tentativo di raccogliere un po’ di consigli a questo proposito, ho digitato come motore di ricerca guardia forestale. Niente, sito non disponibile. Numero verde del corpo forestale dello stato: niente. Regolamento forestale di comportamento nelle aree boschive, ancora niente.
Un flop.
Diamo allora qualche informazione in merito.
Dal primo gennaio di quest’ anno il corpo forestale è stato assorbito dall’ arma dei carabinieri e pertanto bisogna cercarlo sotto il contatto CUTFAA.
Il 1515 come numero d’ emergenza rimane invariato.
Se vedremo un’ Alfa Romeo verde pistacchio non allarmiamoci: non sarà un’ allucinazione, ma solo la nuova auto dei carabinieri dedicata all’ ex guardia forestale.
Il ruolo, l’ importanza e l’ esperienza dei guardia boschi nel nostro paese non si disperderà. Il Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare, istituito con decreto legislativo n. 177 del 2016, prevede inoltre anche reparti specializzati in materia di tutela dell’ambiente, delle acque, nonché nel campo della sicurezza e dei controlli nel settore agroalimentare, in sinergia con l’organizzazione territoriale.
Stupendo viaggiare e stupendo il nostro Paese che ci permette di farlo passando dal profumo degli agrumi, alle nuance del vino e alla fragranza di un fungo appena raccolto; dalle sfumature dei laghi, alla brezza di montagna, alla meraviglia della salsedine, in poche ore!
Proteggiamolo insieme, per sentire anche un po’ nostro il fascino della divisa!

Letizia Dematteis

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...