HOMOSEXUALS ARE POSSESSED BY DEMONS

Il 31 gennaio scorso è entrata finalmente in vigore in Gran Bretagna la cd. Turing Law.

Alan Turing, eccezionale matematico inglese che durante la Seconda Guerra Mondiale, con la sua genialità, riuscì a scardinare i cifrari nazisti segreti è stato portato all’attenzione del grande pubblico attraverso la magistrale interpretazione dell’attore britannico Benedict Cumberbatch nel film, premio Oscar, The Imitation Game: nel film, come nella vita, si denota quale fosse l’unico “difetto” (così qualificato dal governo di Sua Maestà) di Turing, l’omosessualità.

In Gran Bretagna l’omosessualità è stata punita per secoli come un crimine: fino al 1967 in Inghilterra e Galles, fino al 1980 in Scozia e, addirittura, fino al 1982 in Irlanda del nord.

L’iniziativa, salutata con soddisfazione da attivisti del mondo Lgbt, riguarda potenzialmente da 49 mila ai 60 mila uomini giudicati nel tempo colpevoli per comportamenti che non sono più reato e potrà essere invocata anche dagli eredi di chi nel frattempo è morto, con il diritto a ottenere la cancellazione delle relative sentenze di condanna dall’anagrafe giudiziaria. Secondo lord John Sharkey, una delle personalità che più hanno fatto campagna per la legge, almeno 15 mila di loro sono ancora vivi.

La legge in questione, promessa dal 2013, è ora regolarmente in vigore e sancisce il “perdono postumo” e anche la “riabilitazione giudiziaria” di migliaia di gay e bisex condannati nel Regno Unito per i loro orientamenti sessuali: qualche anziana vittima delle leggi del passato ha tuttavia rigettato l’opportunità, dicendo di volere “le scuse, non il perdono”.

Il Ministro britannico Sam Gyimah, infine, ha dichiarato soddisfatto: “Sono immensamente orgoglioso del fatto che ‘legge di Turing’ sia diventata una realtà sotto questo governo. Abbiamo chiesto scusa anche se non potremo mai annullare il dolore causato”.

 

Fabrizio Alberto Morabito

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...