Lo scandalo dell’allattamento

La madre che allatta il proprio figlio, una delle scene più tenere del rapporto tra una madre e il proprio figlio appena nato. Cosa mai potrebbe succedere per cui una rivista giuridica come la nostra ne debba parlare?

Eppure succede. Nello specifico la protagonista della vicenda è una neomamma di Biella che venne allontanata da un ufficio postale mentre stava allattava il proprio bambino in tale luogo pubblico, forse perché il gesto avrebbe creato “scandalo” ad un pubblico poco abituato all’anatomia umana.

Il problema è arrivato immediatamente al vertice delle PA, ovvero al Ministero per la pubblica amministrazione, il cui ministro, Marianna Madia, ha immediatamente emanato una direttiva apposita.

Il provvedimento è rivolto a qualunque tipo di amministrazione ed obbliga ad assumere in merito “azioni positive, comportamenti collaborativi e in ogni caso a non adottare condotte che ostacolino le esigenze di mamme e bambini”. L’allattamento è un diritto fondamentale dei bambini e le madri devono essere sostenute nel loro desiderio di compierlo in modo naturale e non con l’ausilio di latti artificiali somministrati tramite biberon.

Addirittura la legislazione europea si è preoccupata del tema e la direttiva 2006/141/CE ha richiamato i principi della promozione e della protezione dell’allattamento naturale e la necessità di non scoraggiare tale pratica.

La direttiva ministeriale è sacrosanta in quanto il bambino deve avere il diritto di ottenere il suo nutrimento anche quando la madre non si trovi per forza nella sua personale abitazione e, allora, ritengo che questa pratica, se non condotta con esibizionismo e ostentazione, debba essere incentivata e protetta almeno quanto l’utilizzo di latti in polvere o, comunque, prodotti artificiali, possa essere facilmente sostituibile

 

Alberto Lanzetti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...