Tranquilli, il bollo non sparisce

E’ da molto tempo che si vocifera che l’Italia debba uniformarsi alla volontà europea di eliminare il bollo auto e di creare una nuova tassa sulla base delle emissioni del proprio veicolo. In tutto questo contesto si è deciso, però, di non compiere ancora un passo così grande e di procedere ad un’altra riforma per quanto, comunque, sia anche questa molto innovativa.

Il 23 febbraio è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo volto ad attuare l’unificazione tra Motorizzazione e Pra (Pubblico registro automibilistico), in applicazione della riforma Madia sulla PA.

Tra le molte novità è da segnalare soprattutto quella del rischio divenuto effettivo di radiazione dal registro in caso di arretrati non pagati del bollo auto. La radiazione dovrebbe scattare dopo 3 anni di arretrati non pagati. Ad occuparsi delle relative pratiche sarebbero le Regioni stesse, le quali già adesso si occupano dell’esazione del bollo dell’auto.

Inoltre sarà soppressa la possibilità di fare opposizione alla radiazione mediante ricorso al ministero dell’Economia, ma la giurisdizione in materia dovrebbe essere attribuita alle Commissioni tributarie, secondo le normali regole del contenzioso tributario.

Inoltre, dal giugno 2018 i documenti riguardanti il veicolo non saranno più due: con l’eliminazione del libretto rimarrà un unico foglio, rilasciato secondo i crismi stabiliti dall’UE, con risparmi degli automobilisti fino a 32 euro.

Altre innovazioni minori sono quelli concernenti la competenza per la cancellazione dei fermi amministrativi e per le ipoteche e per le altre operazioni che dovrebbe essere trasferita dal Pra alla Motorizzazione.

Speriamo solo che la riforma voluta dal Ministro Madia serva veramente a semplificare la gestione della propria auto e non a creare ulteriori burocratizzazioni che non sarebbero veramente necessarie.

 

Alberto Lanzetti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...