REALITY DA MORIRE

Il format televisivo del reality show sta letteralmente spopolando negli ultimi tempi: tramite questi programmi, lo spettatore assiste ad una realtà virtuale, una sorta di limbo, con un preciso regolamento, che, se violato, porta la produzione del reality ad eliminare d’ufficio il concorrente che ha commesso la suddetta violazione. Tali regolamenti talvolta risultano semplici da comprendere, talvolta sono molto invasivi delle libertà fondamentali e talvolta risultano essere letteralmente tanto assurdi da suscitare clamore e scetticismo nella testa dello spettatore.

La news choc arriva dalla Russia ed è destinata a sollevare polveroni infiniti. Secondo quanto riferito da siti internazionali come Guardian e Daily Mail, nella terra di Putin sarebbe in preparazione un reality show, intitolato ‘Game 2: Winter‘ che definire estremo è un eufemismo: 30 concorrenti (metà uomini e metà donne) dovranno sopravvivere per ben nove mesi nelle lande desolate della Siberia, a 40 gradi sotto zero, in balia di orsi e lupi. Non solo, per difendersi e restare vivi sarà loro permesso ogni mezzo. Compresi stupro e omicidio.

Impossibile non provare sdegno di fronte a una notizia apparentemente così incredibile, eppure il regolamento diffuso parla chiaro: “Tutti i concorrenti dovranno dare il proprio consenso alla possibilità di essere mutilati o addirittura uccisi. Tutto è permesso. Lotta, alcool, omicidio, stupro, fumo, qualsiasi cosa”. L’unico divieto riguarda il possesso di armi da fuoco, mentre i coltelli saranno ammessi. L’idea è del magnate russo Evgenij Pyatkovsky, che ha spiegato come lo show partirà il 1 luglio 2017 e durerà fino al 31 marzo 2018: “Il contest di sopravvivenza sarà proiettato online 24 ore su 24 con riprese da 2.000 telecamere fisse su un’area di 2.225 ettari di taiga, con traduzioni in inglese, francese, tedesco, spagnolo, cinese e arabo. Probabilmente tutti voi avrete visto la serie televisiva Lost, ma sopravvivere in un clima tropicale è molto diverso dal cercare di rimanere in vita nella taiga siberiana a meno 40 gradi. Sarà uno show internazionale. Cinque paesi hanno già espresso il desiderio di trasmetterlo per il loro pubblico”.

Secondo Pyatkovsky ci sarebbero già circa 60 candidati desiderosi di partecipare, tra cui un americano. Ovviamente, in Russia si sta già scatenando una bufera mediatica intorno al programma, proprio per la possibilità che al suo interno vengano commessi autentici crimini. La produzione di ‘Game 2: Winter’, però, declina ogni responsabilità, con una liberatoria che sarà fatta firmare ai concorrenti e che solleverà lo show da possibili coinvolgimenti in atti violenti: “La polizia arresterà chi commetterà reato. Siamo in territorio russo, e si deve obbedire alle leggi della Federazione Russa”. Insomma, stando almeno alle intenzioni, qualsiasi delitto sarà punito. In compenso, andrà in onda in diretta sugli schermi di tutto il mondo.

Fabrizio Alberto Morabito

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...