La vittoria dei senzasperanza

Non è notizia nuova quella del fatto che i comuni si prodighino già da alcuni anni per arginare il problema del “bivacco” nelle strade della città da parte dei clochard.

Molti sindaci hanno cercato di colpire i senzatetto che di notte cercano e trovano un riparo sotto un portico o sotto le pensiline dei bus.

Certo le scene che si vengono a creare in certi luoghi delle città di notte non sono delle migliori, ma veramente si vorrebbe trovare una soluzione punendo il comportamento di tali soggetti infliggendo una pena pecuniaria, seppur poco ingente, a soggetti che di ciò che è pecuniario non hanno nemmeno più il ricordo?

Ebbene, succede anche che Navaz Sha, senzatetto di Trieste abbia fatto ricorso al TAR regionale contro il provvedimento anti-bivacco, appunto, del comune. E lo abbia anche vinto.

Il TAR ha, infatti, motivato che il sindaco può intervenire con provvedimenti extra ordinem al solo fine “di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana” che non possano essere affrontati con gli strumenti ordinari. Il Tribunale ha inoltre condannato il ministero dell’Interno a rimborsare al ricorrente le spese di giudizio, liquidate con 1.000 euro.

Non voglio dire certamente che non si debba fare nulla contro il fenomeno del bivacco che in parte deturpa l’ambiente cittadino, ma bisognerebbe pensare a delle soluzioni alternative e non a delle sanzioni pecuniarie che offendono, a mio modesto parere, la dignità della persona a cui viene inflitta e che suonano proprio come uno sberleffo alle difficoltà di condurre una certa esistenza.

 

Alberto Lanzetti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...